Prodotti per il giardinaggio e l'arredo giardino ...
... decori, attrezzi, vasi e tanto altro.
Telefono 090 9295256
Consigli mese per mese

1°  T R I M E S T R E


Gennaio
Gennaio è il mese in cui ha inizio la potatura di alberi, arbusti sempreverdi e quelli a fioritura estiva.
Effettuare i primi trattamenti anticrittogamici per il controllo preventivo delle malattie fungine sulle piante da frutta, ed insetticidi sugli agrumi.

Magnolia per soulangeanaFebbraio
Febbraio e' ancora utile per ultimare le potature di piante fruttifere ed ornamentali.
Eseguire i trattamenti fungicidi sulle piante da frutto ancora a riposo.
Ridefinire aiuole e spazi attorno agli arbusti e agli alberi, smuovendo il terreno e fertilizzandolo.

Marzo
Ultimare le concimazioni su alberi ed arbusti.
Concimazione del tappeto erboso con prodotti specifici preferibilmente con Azoto a lenta cessione.
Semina o risemina del tappeto erboso.
Eseguire i trattamenti preventivi contro afidi e cocciniglie sulle piante da frutto.
Concimazione di Rododendri, Azalee e Camelie.



2°  T R I M E S T R E

Ritorniamo nel vivo della stagione vegetativa.

Aprile
Per gli amanti del tappeto erboso di qualità é adesso il momento migliore di intervenire con disserbandi selettivi di pre-emergenza per il controlloPelargonium - Geranio preventivo delle erbe infestanti.
Per i prati consolidati (da almeno due anni) e costituiti prevalentemente da graminacee , tutto il mese di aprile è indicato per gli interventi di arieggiatura, alla quale è consigliabile far seguire una concimazione con fertilizzanti STARTER ad alto titolo di fosforo.
Ricordarsi di terminare le concimazioni di arbusti.
E' il momento di distribuire anche nelle aiuole prodotti specifici per il controllo delle erbe infestanti..
Se ancora non sono stati eseguiti i trattamenti preventivi contro afidi e cocciniglia il tempo è ancora utile per intervenire sulle piante e sui fruttiferi.
In questo periodo è necessario anche fare dei trattamenti preventivi per combattere la maggior parte delle malattie fungine che possono attaccare le nostre piante (Cancri rameali-Ticchiolatura- Oidio- Mal bianco- Bolla ....)
Questo è sicuramente il momento migliore per seminare, rinvasare , trapiantare all'aperto la vasta gamma di piante disponibili in questo momento.

Maggio
È arrivato il momento di valutare con i primi caldi la vegetazione delle piante dopo il freddo invernale, i soggetti piu' deboli e deperiti vanno aiutati con particolare attenzione .
È il periodo più indicato per il controllo di coleotteri, cocciniglie, afidi, lepidotteri, acari e vari insetti che popolano il nostro giardino.
Trattamenti per il controllo delle malattie fungine (mal bianco, ticchiolatura, etc...) su rose e siepi specialmente di Lauro ceraso o Viburnum Tinus Lucidum.
Con l'inizio della stagione calda, nei prati, è necessario integrare la quota d'acqua che va persa per evapo-traspirazione, tenendo però sempre presente che l'abbondanza d'acqua, favorisce lo sviluppo dei parassiti fungini, delle infestanti e crea condizioni di asfissia radicale. Siamo nel momento di massimo consumo di elementi nutritivi, e la disponibilità dell'azoto deve essere completa ma non sovrabbondante, indispensabile quindi utilizzare sempre concimi a lenta cessione.
Da questo mese sui nostri prati , è necessario intervenire periodicamente con prodotti specifici, insetticidi del terreno , per proteggerli da attacchi parassitari, che potrebbero essere devastanti.

Giugno
Per un migliore controllo delle malerbe sui tappeti erbosi, si consiglia di eseguire un secondo trattamento preventivo.
Una concimazione del tappeto erboso, con azoto (a lenta cessione) e potassio, mantiene un bel colore verde e rende l'erba piu' resistente al caldo estivo.
Ad inizio mese è bene cominciare i trattamenti con prodotti per il controllo delle ZANZARE, da vaporizzare su piante e tappeto erboso.




3°  T R I M E S T R E
Ci apprestiamo ad affrontare il periodo di maggior utilizzo del giardino, è bene arrivare al periodo di caldo più intenso prevedendo possibili problemi per limitare gli interventi che in questo periodo risultano sempre poco efficaci per via delle estreme condizioni ambientali. Occupiamoci quindi in questo momento del mantenimento del verde rinviando a settembre interventi più delicati.

Phoenix roebeliniiLuglio
Ultime concimazioni con azoto a lento rilascio e alto titolo di potassio sui tappeti erbosi per indurre resistenza a siccità  e malattie.
Ricordarsi di ripetere erbicidi preventivi per il controllo delle infestanti su tappeti erbosi e aiuole.
Su rose e piante sensibili al mal bianco proseguire con i trattamenti per non inficiare quanto fatto ad inizio stagione.
È possibile si verifichino le condizioni per trattamenti fungicidi sui tappeti erbosi.

Agosto
Sui tappeti erbosi il caldo e l'umidità  sono la causa di malattie fungine che in alcuni casi possono fare danni considerevoli. Le irrigazioni devono essere abbondanti ed intervallate da periodi di pausa.
Chi passa la serata in giardino in questo periodo sappia che con prodotti abbattenti e con elevata persistenza è possibile controllare con successo la presenza di zanzare trattando alberi siepi e prato.

Settembre
Concimazione di fine estate dei tappeti erbosi per la ripresa vegetativa.
Eventuali interventi di arieggiatura dei tappeti erbosi e di integrazione e trasemina delle fallanze.
Riprende il periodo per il trapianto e la movimentazione di piante nel giardino.
È un buon momento per intervenire su piante sofferenti, anche di grossa taglia, con concimazioni organo-minerali in profondità.




4°  T R I M E S T R E
Il tempo come al solito è trascorso molto velocemente, ci troviamo a concludere con l'ultimo trimestre il ciclo dei consigli da seguire dopo l'estate.

Ottobre
Sui tappeti erbosi eseguire gli ultimi interventi di rigenerazione e/o arieggiatura, non dimenticando la concimazione pre invernale.
Il periodo è particolarmente indicato per la messa a dimora di alberi arbusti e fruttifere.

Novembre
Alleggerire la vegetazione delle piante sempreverdi con vegetazione molto folta per limitare rotture di branche in occasione di forti venti e piogge.Chorisia speciosa
Periodo ideale per rinnovare le fioriture con viole e porre a dimora bulbose per la fioritura primaverile.
Sui tappeti erbosi è ancora possibile fare concimazioni pre-invernali.

Dicembre
Sfruttare questi periodi per potature di alberi ed arbusti.
Le rose, quando penalizzate da un'estate piovosa, vanno trattate periodicamente con sali di rame e concimate con prodotti organo-minerali.
L'esperto risponde
L'esperto risponde (Giardinaggio)In questa sezione del sito, cercheremo di offrire ai visitatori alcuni consigli, dettati dalla nostra esperienza, per la cura delle piante, dei giardini e dei prati creando un'area F.A.Q. (domande frequenti) che arricchiremo grazie alle loro stesse richieste.
Se avete un dubbio su come effettuare un'operazione di giardinaggio, presentate la vostra domanda nell'apposito modulo della sezione, se la riterremo interessante, offriremo una risposta visibile a chiunque nella sezione F.A.Q.


Sconti e Promozioni

Indice articoli


1°  T R I M E S T R E


Gennaio
Gennaio è il mese in cui ha inizio la potatura di alberi, arbusti sempreverdi e quelli a fioritura estiva.
Effettuare i primi trattamenti anticrittogamici per il controllo preventivo delle malattie fungine sulle piante da frutta, ed insetticidi sugli agrumi.

Magnolia per soulangeanaFebbraio
Febbraio e' ancora utile per ultimare le potature di piante fruttifere ed ornamentali.
Eseguire i trattamenti fungicidi sulle piante da frutto ancora a riposo.
Ridefinire aiuole e spazi attorno agli arbusti e agli alberi, smuovendo il terreno e fertilizzandolo.

Marzo
Ultimare le concimazioni su alberi ed arbusti.
Concimazione del tappeto erboso con prodotti specifici preferibilmente con Azoto a lenta cessione.
Semina o risemina del tappeto erboso.
Eseguire i trattamenti preventivi contro afidi e cocciniglie sulle piante da frutto.
Concimazione di Rododendri, Azalee e Camelie.